Il futuro è verde anche per le navi da crociera?

Come sarà il futuro per le navi da crociera? L’indirizzo sembra sempre di più orientato verso un’alimentazione verde, che sia con motori ibridi o motori alimentati a Gas Naturale Liquido (GNL).

Costa Crociere: 2 nuove navi LNG nel futuro della Compagnia

Per quanto riguarda la sperimentazione verso i motori elettrici, Hurtigruten sorprende e anticipa tutti, con la costruzione delle sue navi con questa tecnologia, che permetterà una navigazione silenziosa e soprattutto completamente innocua per l’aria e l’acqua. Sviluppata da Rolls Royce – con il coinvolgimento di Bellona, organizzazione non-profit che lavora per incontrare e combattere sfide climatiche – permetterà di navigare fino a 30 minuti grazie alla propulsione a batteria: questa, unita alla forma dello scafo e all’uso efficace di energia elettrica a bordo, ridurrà il consumo di carburante e le emissioni di CO2 dalle navi del 20%. E’ un inizio, chissà che poi non si arrivi praticamente al 100%.

La maggior parte delle grandi Compagnie invece, sta optando per le sue nuove costruzioni per il GNL: ben 13 navi da crociera delle 73 in ordine, con consegna tra il 2017 e il 2026, avrà questo sistema di alimentazione, un impegno ben preciso verso una combustione alternativa e più ‘amica‘ dell’ambiente.

Una scelta che ha diverse implicazioni, una fra tante quella di avere porti pronti a ricevere e rifornire questa tipologia di navi e la maggior parte delle strutture portuali ne è completamente sprovvista. Il problema dell’ammodernamento dei porti – anche italiani – è stato spesso al centro di diversi incontri, dove si è messo in primo piano l’assoluta necessità di dovere adeguare sia le strutture portuali che le strutture ricettive.

nuova ammiraglia P & O

Tra le Compagnie più grandi Carnival Corporation è la prima a costruire una nave a GNL, con ben 7 navi, costruite nei cantieri della Meyer Werft in Germania o Meyer Turku in Finlandia.

Le consegne:

  • AIDA e Costa hanno le loro prime navi a GNL in consegna nel 2019;
  • a seguire, nel 2020, toccherà ad altri due brand Carnival, P & O Cruises e Carnival Cruise Line;
  • a seguire nel 2021, sarà la volta delle seconde unità di Costa e AIDA;
  • nel 2022 sarà la volta di un’altra nave per Carnival Cruise Line.

Nei cantieri francesi di STX France, MSC Crociere ha quattro navi alimentate a GNL – da 200.000 tonnellate circa – in ordine, con consegne previste nel 2022, 2024, 2025 e il 2026.

Hurtigruten Roald Amundsen

Royal Caribbean Cruises con un ordine in Meyer Turku per due navi alimentate a GNL , vedrà la nascita su una piattaforma prototipo, con consegne nel 2022 e 2024.

La lista aggiornata delle navi in costruzioni da qui al 2026.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

07/11/2016 ore 17.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.