arrow-down arrow-down-double arrow-left-double arrow-right-double arrow-up arrow-up-double heart home menu movie profile quotes-close quotes-open reblog share behance deviantart dribbble facebook flickr flipboard github social-google-plus social-instagram linkedin pinterest soundcloud spotify twitter vimeo youtube tumblr heart-full website thumbtack lastfm search cancel 500px foursquare twitch social-patreon social-vk contact

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.

What's a cookie? Got it!
Crazy Cruises
Loading

Crazy Cruises

Mostrando 1 post taggato concattedrale di San Giovanni Battista

Malta è uno degli stati più piccoli e densamente popolati al mondo e negli itinarari crocieristici del Mediterraneo non manca quasi mai.

Ad accogliere le navi ci pensa il porto di La Valletta, la sua capitale: il fascino dell’entrata e dell’uscita dal porto è unico forse al mondo, con i suoi forti che con la loro bellezza ti incatenano al ponte sino a manovra terminata!

Alla scoperta di Malta

© crazycruises.it

La Valletta è una città-fortezza il cui nome deriva dal Gran Maestro dell’Ordine di San Giovanni, Jean Parisot de la Valette. Venne costruita sulla roccia della penisola del Monte Sceberras, a picco sul mare, con due profondi porti naturali, Marsamxett e Grand Harbour.

E’ un’isola che si può tranquillamente visitare da soli: primo perchè, sebbene le lingue ufficiali siano il maltese e l’inglese, l’italiano è molto diffuso (era la lingua ufficiale sino al ’34) per cui si può chiedere informazioni ovunque senza problemi. Secondo perchè appena scesi a terra ci accolgono i point turistici che ci dotano di cartine particolareggiate della città o ci suggeriscono itinerari alternativi. Terzo perchè i bus turistici caratteristici fanno spola continua e alcune tratte permettono una visita non solo di Malta ma anche di Mdina (ad esempio), con fermate interessanti per poter fotografare, visitare, acquistare.

Valletta è quasi la memoria storica dei Cavalieri Crociati e certamente non potete perdervi una visita alla concattedrale di San Giovanni Battista, situata nell’omonima via: è stata costruita per volere dei Cavalieri Ospitalieri appena dopo il loro insediamento a Malta ed è stata realizzata da Girolamo Cassaro in 4 anni (1573-1577). E’ concattedrale assieme a quella di San Paolo a Mdina.

Alla scoperta di Malta

Nonostante sia dal punto di vista dell’architettura una struttura molto semplice, all’interno è ricchissima, soprattutto di opere d’arte di valore storico e artistico di valore inestimabile, tra le altre si possono ammirare la Vita di San Giovanni Battista, la Decollazione del Caravaggio di San Giovanni e il San Girolamo scrivente di Caravaggio. Ma ogni angolo è ricco di opere, perchè la cattedrale ha varie cappelle laterali, ognuna dedicata ad un differente Santo e contenente opere di rilievo.

Alla scoperta di Malta

La Decollazione di San Giovanni Battista – Caravaggio

Da non perdere il Palazzo del Gran Maestro, sede anche del Parlamento di Malta, con la sua aurea austera, senza eccessive decorazioni, che all’interno ospita diverse stanze interessanti:

  • la Stanza degli arazzi, decorata con 10 arazzi raffiguranti il nuovo mondo, realizzati sulla base di alcuni disegni in possesso di Luigi XIV
  • la Stanza di San Michele e San Giorgio, in cui si riunisce il Gran Consiglio
  • laSala Gialla, utilizzata dai paggi dell’Ordine
  • la Stanza dell’Ambasciatore o Sala Rossa, utilizzata per ricevere gli ambasciatori.
Alla scoperta di Malta

La Sala Rossa nel Palazzo del Gran Maestro

Dato che il tempo a dispozione durante le escursioni non è mai molto, potete scegliere o di continuare a visitare a piedi la città, e ne vale la pena, oppure di spostarvi col bus turistico ad esempio a Mdina, la Silenziosa,  l’antica città murata e antica capitale dell’isola.

Alla scoperta di Malta

© crazycruises.it

Si entra attraversando un fossato medioevale, e l’interno è di un fascino unico: una città senza auto, popolata ormai da poche centinaia di persone, girare a piedi nei suoi vicoli è un’esperienza straordinaria. Il suo nome tradisce l’origine araba, di cui mantiene le austere mura, mentre nell’interno si possono ammirare meravigliosi palazzi delle maggiori famiglie nobiliari maltesi.

Alla scoperta di Malta

© crazycruises.it

Fuori la città è possibile esplorare le catacombe di San Paolo, un labirinto di cimiteri romani sotterranei che sono stati utilizzati fino al IV secolo.

Ma l’isola di Malta non è solo ricca di storia dei Cavalieri ma è ricca anche di tanti siti presitorici molto interessanti. Ci sono megaliti, dolmen dell’età del bronzo, tombe puniche, resti di ville romane e tracce dell’uomo preistorico…

Vi faccio un piccolo elenco di ciò che ha attratto la mia curiosità, ma se volete una panoramica completa date un’occhiata al sito ufficiale maltese. Fate una cernita ben precisa prima di scendere in escursione, perchè le cose da vedere sono tante e conviene concentrarsi sempre su alcune in particolare e di lasciare le altre ad altre occasioni di visita, altrimenti si rischia di vedete tutto e non vedere niente:

  • Il Xaghra Stone Circle a Gozo

Alla scoperta di Malta

  • Ggantija, a Gozo. I templi di Ggantija risalgono circa al 3600-2800 a.C, sono le più antiche strutture del genere al mondo e rappresentano il gruppo più esteso dei Templi di Malta

Alla scoperta di Malta

  • l’Ipogeo di Hal Saflieni, una camera di sepoltura neolitica scolpita in pietra arenaria

Alla scoperta di Malta

  • Mnadjra sull’isolotto di Fifla, dove, durante l’equinozio (20 marzo e 22 settembre), il sole illumina il tempio in maniera spettacolare.

Alla scoperta di Malta

Insomma Malta devo ammettere che mi ha rubato il cuore, come non suggerirvi di non perdervi ogni sua meraviglia?

Ecco alcune delle migliaia di foto scattate durante una delle visite a Malta, tra il porto, il centro citta, Mdina

Anche voi vi siete innamorati di quest’isola in mezzo al Mediterraneo, ricca di storia e fascino? Raccontateci la vostra esperienza :)

Alla scoperta di Malta Malta è uno degli stati più piccoli e densamente popolati al mondo e negli itinarari crocieristici del Mediterraneo non manca quasi mai.
View post
Loading post...
No more posts to load