arrow-down arrow-down-double arrow-left-double arrow-right-double arrow-up arrow-up-double heart home menu movie profile quotes-close quotes-open reblog share behance deviantart dribbble facebook flickr flipboard github social-google-plus social-instagram linkedin pinterest soundcloud spotify twitter vimeo youtube tumblr heart-full website thumbtack lastfm search cancel 500px foursquare twitch social-patreon social-vk contact

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.

What's a cookie? Got it!
Crazy Cruises
Loading

Crazy Cruises

Mostrando 6 post taggati Mitsubishi Heavy Industries
AIDAperla si ‘veste’ del tradizionale sorriso!

AIDAperla si ‘veste’ del tradizionale sorriso!

L'occhio e il nuovo sorriso di AIDAperla

La sorella di AIDAprima, AIDAperla, dodicesima nave della flotta AIDA Cruises, si veste del tradizionale sorriso sullo scafo: la seconda nave prototipo di classe Hyperion (dal caratteristico disegno di prua), è in costruzione negli stabilimenti Mitsubishi Heavy Industries in Giappone.

Il tradizionale sorriso di AIDAperla

Il disegno del sorriso e degli occhi, simbolo sullo scafo di tutte le navi AIDA Cruises, è lungo ben 261 metri,…

View On WordPress

View post

Pare ormai una telenovela il ritardo nella consegna di AIDAprima da parte dei cantieri giapponesi della Mitsubishi Heavy Industries: è arrivato il terzo rinvio della consegna.

L'agonia di AIDAprima: ennesimo rinvio della consegna

L’agonia di AIDAprima: ennesimo rinvio della consegna

Dicembre pareva l’ultima data certa ma anche questo ritardo non farà che aumentare esponenzialmente le perdite, già onerose, del cantiere giapponese che, invece di trovare in questa commessa (e quella della gemella) il proprio riscatto dai problemi economici, non fa che aumentarli, con buchi da milioni di dollari dovuti proprio alle mancate consegne nei tempi.

Diversi cambiamenti nel design e nei materiali di questa nave di nuova classe, avevano già rallentato la consegna da marzo: durante la firma dell’accordo tra cantiere e società, per due navi, si sapeva che si andava a costruire un prototipo molto complesso, con un disegno di prua molto affilato, il primo di una nuova serie di classi di navi, con all’interno numerose nuove innovazioni e tecnologie.

Aidaprima si prepara all'allestimento finale - foto e video

L’esterno della nave, ora terminato e che ha già vissuto le prove in mare di stabilità nei mesi scorsi, era stato una delle cause: ora è il turno delle modifiche alle specifiche interne.

Ad ogni buon conto si parla ora di una consegna che si spingerebbe sino a fine anno fiscale per la più grande unità della flotta AIDA Cruises mai costruita finora.

Il problema più grosso è che AIDAprima è solo una delle due unità che il cantiere giapponese dovrà costruire e dopo il buco dovuto ai ritardi, che si vocifera nell’ambiente abbia raggiunto e superato i 160 miliardi di yen, lascia presagire che per forza di cose slitterà anche la consegna dell’unità gemella, con ulteriore aggravio del debito contratto sino ad ora.

AIDAprima riceve il tradizionale sorriso sulla prua

E’ anche ovvio che questa gestione pessima dell’affare non faccia che minare la credibilità internazionale della Mitsubishi Heavy che, nel business delle navi da crociere, ha fondato il nucleo della sua impresa di costruzione navale.

AIDAprima caratteristiche

  • Lunghezza: 300 metri
  • Larghezza:  37,6 metri
  • Stazza: 124.500 tonnellate di stazza lorda
  • Numero passeggeri: 3.250.

Galleria immagini AIDAprima

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo :)

10/12/2015 ore 10.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

[mc4wp_form]

L’agonia di AIDAprima: ennesimo rinvio della consegna Pare ormai una telenovela il ritardo nella consegna di AIDAprima da parte dei cantieri giapponesi della…
View post
AIDAprima inizia i sea trial - VIDEO

AIDAprima inizia i sea trial – VIDEO

Dopo tanti rinvii finalmente anche per AIDAprima è arrivato il momento importante delle prove in mare, i cosiddetti sea trial!

Aidaprima si prepara all'allestimento finale - foto e video

AIDAprima inizia i sea trial – VIDEO

La costruzione di AIDAprima è stata costellata da tanti ritardi, che ne hanno di fatto slittato la consegna di parecchi mesi: un ritardo di sei mesiche i cantieri giapponesi di Nagasaki, della Mitsubishi Heavy Industries, pagheranno…

View On WordPress

View post

Aidaprima, la prima nave della nuova classe Hyperion, è stata trasferita al molo del cantiere Mitsubishi a Koyagi, in cui continuerà la fase finale di costruzione e dove, ad agosto, prenderanno il via i sea trial, che termineranno a settembre.

Aidaprima si prepara all'allestimento finale - foto e video

Aidaprima si prepara all’allestimento finale – foto e video

Le aree interne della nave inizieranno a prendere dunque forma e, a breve, l’equipaggio sarà pronto per iniziare a prendere confidenza con i propri settori e a prepararli al meglio.

Secondo i piani attuali, in passato già non rispettati dal cantiere, Aidaprima dovrebbe essere pronta il 1° ottobre ad imbarcare i primi passeggeri.

Il viaggio inaugurale è invece previsto per il 3 ottobre con partenza alle ore 18.

La Aidaprima è la nuova ammiraglia della compagnia di navigazione AIDA Cruises, leader del mercato tedesco per le crociere.

Aidaprima si prepara all'allestimento finale - foto e video

La nave potrà trasportare 3.250 passeggeri, che la rende la più grande nave da crociera tedesca con le sue 124.500 tonnellate di stazza lorda: il primato tuttavia sarà strappato via dalle due nuove unità da 180.000 tonnellate di stazza lorda, la prima delle quali sarà completata nel 2019.

L’Aidaprima è stato ordinata nel 2012 ai cantieri della Mitsubishi Heavy Industries, insieme alla sorella gemella, ma il suo primo viaggio inaugurale è stato spostato da marzo ad ottobre, con uno slittamento di sei mesi, che ha creato non pochi problemi alla Compagnia che aveva già aperto le prenotazioni: le perdite e i danni per questo ritardo ammontano ad oltre 425 milioni di euro per il cantiere, che ha dovuto pagare una penale salatissima per i ritardi.

Gli enormi problemi del cantiere giapponese sono anche un motivo per cui Aida Cruises torna a costruire la prossima generazione di navi in Germania: l’annuncio di nuove navi per la Compagnia tedesca, è stato dato in primavera dalla casa madre Carnival Cruise Corporation, che ha ordinato al cantiere Fincantieri e ai cantieri Meyer nove nuovi navi, destinate a diverse compagnie di navigazione del Gruppo.

Due di queste sono sicuramente destinate ad Aida Cruises e saranno le apripista della nuova classe Helios, che sarà la base di partenza per un’ulteriore espansione.

Le foto, a parte la prima i cui crediti sono di Aida Cruises, sono tratte dal profilo Yahoo Giappone di hoshinabedon che ne detiene i diritti.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo :)

E ricorda di inserire la tua mail per rimanere sempre connesso con il mondo Crazy, con notizie sempre aggiornate!

23/07/2015  ore 13.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Aidaprima si prepara all’allestimento finale – foto e video Aidaprima, la prima nave della nuova classe Hyperion, è stata trasferita al molo del cantiere Mitsubishi a Koyagi,
View post
I cantieri giapponesi della Mitsubishi valutano vendita per ripianare i debiti

I cantieri giapponesi della Mitsubishi valutano vendita per ripianare i debiti

image

Che i ritardi nella consegna delle due unità da crociera della Aida Cruises, controllata Costa Crociere, abbiano messo nei guai i cantieri giapponesi della Mitsubishinon ci sono dubbi: ogni ritardo in questi casi costa milioni di dollari di danni ma i cantieri giapponesi si son superati, arrivando ad accumulare un miliardo di dollari, dopo i giganteschi ritardi che faranno slittare la consegna…

View On WordPress

View post
Loading post...
No more posts to load