Crazy Cruises — Quando pensiamo ad una crociera la prima cosa che...

1,5 milioni di voti
277.000 voti

Vedi, per questo l'app è perfetta.

Sembra perfetto Bahhhh, non voglio

Quando pensiamo ad una crociera la prima cosa che ci viene in mente è divertimento, nave da sogno e perché no, relax e stacco netto dalla vita frenetica di tutti i giorni.

Ma non è proprio ciò che hanno vissuto i passeggeri di Carnival Glory che si sono trovati a bordo di una nave con un intero ponte chiuso per lavori in corso, con annesso sottofondo sonoro di martello pneumatico e con pesi sospesi sulle loro teste mentre sono tranquillamente sdraiati in piscina.

Impossibile, direte voi: eppure è ciò che hanno documentato le immagini trasmesse dal canale local 10 news della ABC.

Una vacanza certamente al di fuori dai soliti canoni: la cosa pazzesca è che nei video girati dai passeggeri si vede chiaramente la gru da carico che tranquillamente porta una piattaforma con materiale da costruzione passando sopra le teste dei passeggeri. 

Lavori che sono continuati anche durante la navigazione, come confermano i passeggeri, creando non pochi problemi alla tranquillità degli stessi.

Al rientro sono partite ovviamente le lamentele verso la Compagnia, con richiesta di risarcimento danni equivalente al prezzo della crociera.

Carnival dalla sua, ha inviato un comunicato alla TV, nel quale si scusa con i passeggeri. Questo è il testo integrale:

“Ci scusiamo con i nostri ospiti per l’interruzione creata dai lavori di ristrutturazione per l’area parco acquatico di Carnival Glory” dice la nota.

“Abbiamo chiaramente sottovalutato l’impatto che questi lavori avrebbero avuto sull’esperienza di crociera dei nostri ospiti.

Abbiamo eseguito questi stessi lavori su altre navi della flotta, senza alcun problema, ma in questo caso non abbiamo tenuto conto dell’impatto che la posizione a centro nave del parco acquatico avrebbe avuto sui nostri ospiti e, a ben vedere, avremmo dovuto comunicarlo loro con largo anticipo. Ci scusiamo sinceramente per il disagio che hanno vissuto.

Tutti gli ospiti sulle crociere colpite da questo inconveniente riceveranno un rimborso del 25% del prezzo pagato per la crociera e un credito del 50% per una crociera futura”.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo :)

01/03/2017 ore 12.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

In crociera col martello pneumatico! Quando pensiamo ad una crociera la prima cosa che ci viene in mente è divertimento, nave da sogno e perché no, relax e stacco netto dalla vita frenetica di tutti i giorni.