Crazy Cruises — MSC Crociere si prepara al ritorno in terra...

1,5 milioni di voti
277.000 voti

Vedi, per questo l'app è perfetta.

Sembra perfetto Bahhhh, non voglio

MSC Crociere si prepara al ritorno in terra tunisina: la dichiarazione è di Pierfrancesco Vago, executive chairman della Compagnia, che al termine di un incontro con il premier tunisino Youssef Chahed ha palesato la possibilità di un reinserimento del Paese nordafricano nella programmazione crocieristica.

Fiavet: "non consiglieremo più i viaggi in Tunisia"

“Oggi – ha detto Vago all’Ansa – abbiamo intrapreso i primi passi per ricostruire un presente e un futuro immediato per tornare a lavorare in maniera importante sulla parte turistica in Tunisia come già facciamo sulla parte commerciale”.

Era stato l’attacco al Museo del Bardo del marzo del 2015, in cui furono tra l’altro coinvolti i passeggeri di MSC Splendida ferma quel giorno in porto, a cancellare sino a data indefinita gli scali della MSC Crociere in Tunisia, tappa fino a quel momento intoccabile degli itinerari nel Mediterraneo Occidentale.

Ma già dall’ottobre scorso alcune Compagnie hanno ripreso gli attracchi allo scalo de La Goulette: un ritorno delle navi da crociera che non può che ridare respiro a quelle attività che sul turismo vivono.

Secondo il ministro del Turismo tunisino, Wahid Sghaier:

“La Tunisia ha tutte le risorse e le infrastrutture necessarie per garantire la sicurezza dei passeggeri e dei turisti ma lo Stato deve fare uno sforzo per promuovere il turismo da crociera a livello internazionale”.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo :)

24/02/2017 ore 12.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

MSC Crociere si prepara a tornare in Tunisia MSC Crociere si prepara al ritorno in terra tunisina: la dichiarazione è di Pierfrancesco Vago, executive chairman della Compagnia, che al termine di un incontro con il premier tunisino…