MSC Seaside pronta al float out!

Si apre con la giornata odierna la due giorni di cerimonie che la MSC Crociere ha previsto per il tanto atteso varo della MSC Seaside, la più grande nave da crociera mai realizzata in Italia, in costruzione presso il cantiere di Monfalcone di Fincantieri.

MSC Seaview è il nome della seconda unità Seaside!

Con una stazza lorda di circa 154.000 tonnellate, MSC Seaside è parte della nuova generazione di navi della Compagnia, un concentrato di tecnologia innovativa: oltrettutto in questo caso particolare, la nave infrangerà un record particolare, essendo la prima nave MSC Crociere ad essere battezzata negli Stati Uniti.

Avrà come homeport Miami da cui offrirà crociere nei Caraibi da Dicembre 2017.

All’evento che la vedrà protagonista in questa due giorni, saranno presenti anche l’AD di Fincantieri Giuseppe Bono, e i vertici MSC, nelle persone di Pierfrancesco Vago, amministratore delegato della compagnia, e di Gianni Onorato, CEO di MSC Crociere.

MSC Seaside è stata denominata la “nave che segue il sole” proprio grazie alla particolare configurazione dei ponti, studiati per godere al massimo della vita all’esterno della nave (ma non solo), un design unico nel suo genere, che permetterà agli ospiti di godere, tra le altre cose, di un’ampia promenade sul mare che circonda tutto intorno la nave per ben 323 metri, e che offrirà vasti spazi fronte mare dedicati anche allo shopping, al cibo e al relax.

Tutti i piani nave e le altre immagini nei rendering finora disponibili

Nella giornata odierna verranno aperte le valvole e si allagherà il bacino e poi, finalmente, la nave tanto attesa, con una capienza di oltre 5 mila 200 passeggeri, toccherà per la prima volta l’acqua.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

25/11/2016 ore 14.30 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.