I 9 errori da evitare in crociera

Ho sempre trovato molto divertenti le gaffe e gli errori più comuni ma soprattutto buffi che possono essere commessi a bordo dai crocieristi: quelli proposti da Riccardo, a 10 anni agente di viaggio e con numerose crociere alle spalle, che fa parte del team del portale di crociere online Dreamlines, mi hanno fatto talmente sorridere che ve le ripropongo!

Dreamlines Crociere Italia, errori da evitare in crociera

Ecco i 9 errori da evitare in crociera: dalle gaffe più divertenti a quelle più clamorose!

#1. Prendere il sole sulle scialuppe di salvataggio

Quando in navigazione incontriamo delle favolose giornata di sole, ma le sdraio sono tutte occupate (non stiamo a sindacare se a torto o a ragione), non è proprio il casi di usare le scialuppe di salvataggio come alternativa per prendere il sole indisturbati.

Riccardo ci ricorda che questa è solo una garanzia per raggiungere la spiaggia nel porto più vicino, poiché la tua crociera sarà probabilmente giunta al termine! In altre parole: ciao ciao crociera, sbarcato senza troppi ripensamenti al primo porto utile (e ti paghi ovviamente tu tutti i trasferimenti a casa)!

1-prendere-il-sole-sulle-scialuppe-di-salvataggio

 

#2. Porre il telo ad asciugare sul parapetto

Ecco una delle cose che so benissimo, odiate quante me! Se stai pensando che il vantaggio della tua cabina con balcone sia nel poter stendere il telo da mare sul parapetto, ti prego…ripensaci!

Riccardo ci ricorda che potrebbe non essere un’idea felice visto che il movimento del mare e il vento lo spazzeranno via prima che tu possa dire: “asciugamano in mare”!

Ma qui so già che la vostra fantasia sta già correndo ai ripari, alla ricerca delle super mega mollette che possano trattenerlo al balcone: non c’è speranza!

#3. Sedersi sul parapetto

Come per l’asciugamano, lo stesso vale per te! Se l’idea di un selfie al tramonto, seduto comodamente (secondo te e le 6 birre che hai bevuto stasera) sul parapetto del balcone della tua cabina o su quello di un ponte esterno ti sembra eccitante…Bè, il minimo di brivido che puoi provare è quello di un tuffo in acqua!

Riccardo ci ricorda che purtroppo a volte succede davvero che passeggeri cadano dal parapetto e che debbano essere ripescati in mare, in modo particolare quando un bicchiere di vino o due fanno da protagonista (ed è stato super gentile nel limitarsi).

2e3-porre-il-telo-sul-parapetto-e-sedersi-sul-parapetto

#4. Tuffarsi in mare

Ecco la cavolata del secolo, la nuova moda dei ‘non posso esprimere in maniera cortese il termine’: tuffarsi con un carpiato da 9.0 degno delle olimpiadi dalla nave, come se le piscine presenti a bordo non ti regalassero emozioni (a volte è un po’ dura, lo sapppiamo, ma sul serio ti vuoi tuffare?).

Riccardo raccomanda, nel caso sei così poco intelligente da fare sta stupidata, che se la nave se ne sta andando senza di te, dopo esserti tuffato, non cercare di raggiungerla a nuoto. A meno che non si tratti della scena di un film d’azione, nella vita reale è davvero pericoloso. P E R I C O L O S O.

4-tuffarsi-in-mare

#5. Indossare abiti bianchi

Questo è un ottimo consiglio, soprattutto di buon senso: sebbene il look da marinaio è sempre di gran moda a bordo, in poppa (parte posteriore della nave) è consigliabile non indossare capi d’abbigliamento bianchi. Dal fumaiolo della nave potrebbero fuoriuscire particelle di polvere nera insieme al fumo che rilasciano macchie difficili da rimuovere sui tessuti.

#6. Prestare il badge personale di bordo

Motivo di facce che sbiancano al momento del pagamento finale, quando ci si rende conto che nostro figlio ha prosciugato la carta di credito!

Riccardo ci ricorda che in crociera il tuo badge personale sarà come avere una carta di credito fra le mani.

Presta davvero molta attenzione prima di affidarlo nelle mani dei tuoi figli adolescenti per non avere sorprese alla fine della tua vacanza!

E ricorda che puoi recarti in qualsiasi momento alla reception e chiedere un estratto conto delle tue spese a bordo!

5e6-indossare-abiti-bianchi-e-prestare-il-badge-personale-di-bordo

#7. Stivare tutti gli indumenti in valigia

Durante l’ultima notte in crociera, ormai anche i muri sanno che, ahimè, bisogna fare la valigia e riporla davanti alla porta della cabina, così da permettere all’equipaggio di raccoglierla prima dello sbarco.

Riccardo ci ricorda una cosa davvero importante: non lasciare fuori dalla valigia solo il pigiama e il beauty-case, bensì anche alcuni indumenti da indossare per la partenza. Sembra divertente, ma al momento dello sbarco capita di vedere passeggeri in accappatoio (o in pigiama, visti personalmente!!).

7-stivare-tutti-gli-indumenti-in-valigia

#8. Visitare le zone riservate all’equipaggio

Sì, l’equipaggio vive a bordo (spesso dai 3 ai sei mesi) e NO, non dorme a terra la notte e NO, non puoi visitare le cabine a loro riservate!

Riccardo ci dice di avere un minimo di rispetto della privacy altrui, specie nei momenti in cui queste persone sono libere dal lavoro (che è davvero duro e non certo una passeggiata). E’ vietato ed inoltre mettereste nei guai il personale!

Vuoi dare una sbirciatina alle cabine dell’equipaggio, o hai una richiesta da fare a uno degli steward e non riesci a trovarlo da nessuna parte? Non invadere gli spazi dell’equipaggio, resta nelle aree pubbliche della nave.

#9. Dormire sempre a lungo

Va bene che è una vacanza, va bene il relax, ma dormire a lungo in nave vi fa perdere il meglio, come l’entrata all’alba in porto ad esempio! È uno spettacolo da vivere almeno una volta durante la tua vacanza a bordo!

Riccardo ci ricorda che se anche, in media, hai fino a 10 ore per le tue escursioni a terra, iniziando presto la giornata avrai tutto il tempo per esplorare le città incluse nell’itinerario e scoprire le loro peculiarità.

8e9-visitare-le-zone-riservate-allequipaggio-e-dormire-sempre-a-lungo

Che ne dite dei suggerimenti di Riccardo? Io gli ho trovati in ogni caso utili, specie per chi è alle prime esperienze, ed espressi davvero in maniera simpatica!

Se desiderate ulteriori informazioni su eventuali offerte di crociera o desiderate contattare gli esperti di viaggio Dreamlines Crociere, visitate il sito ufficiale o chiamate lo 011 19823866.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

25/10/2016 ore 13.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.